Pontedera 5 Stelle, Cittadini con l'elmetto!

Studia bimbo che testa n’hai (intanto dammi un panino al prosciutto)

13 ottobre 2017

Leggiamo sui quotidiani locali la fine della vicenda “Panini al Fermi” con la vincita del bando pubblico da parte della Cooperativa Arnera.

Questo scritto non  entra nel merito né del bando né di chi lo ha vinto, ma di sottoporre a chi legge, un dubbio che  è emerso leggendo l’articolo del quotidiano che ha riportato la notizia.

Nell’articolo del quotidiano viene riportata la seguente frase: “….appalto aggiudicato alla Cooperativa Arnera che lo gestirà organizzando anche un’alternanza lavoro/studio per dare la possibilità a studenti ed ex studenti di operare nella struttura”.

Ad onor del vero la “Buona scuola” (immaginatevi se il nome fosse stato la “cattiva”) prevede l’obbligo dell’alternanza scuola/lavoro in quanto materia di discussione all’esame orale e che il “tutor aziendale” fornisca ogni elemento atto a verificare e valutare le attività dello studente e l’efficacia dei progressi: ma, ci domandiamo, cosa c’entra il servire bibite e panini con la ragioneria, l’informatica, la professione di geometra? Cos’è il primo passo verso il proprio lavoro futuro indipendentemente da quali sono stati gli studi? Che venga approvato anche un indirizzo per Operatori Call Center (con tutto il rispetto)!!!

Anche questa, secondo il nostro parere, si rivela l’ennesima fregatura perpetrata sulle spalle,  dei lavoratori di ogni categoria e sugli studenti di ogni ordine.

Ci domandiamo anche se questa situazione comune in tutti gli istituti d’Italia e, purtroppo con risvolti anche drammatici dovuti ad incidenti anche gravi, non sia il solito favore a qualcuno per utilizzare manodopera a costo zero, sgravi fiscali, libertà di licenziamento (strano….sembra il Jobs Act di PDiana fattura) e ricattare vita natural durante lavoratori e futuri lavoratori.

Deve essere vietato l’impiego di studenti in mansioni diverse da quelle dei propri studi; altrimenti è SFRUTTAMENTO!!!

Bella prova!!!!

P.S. A proposito oggi 13 ottobre c’è stato il primo sciopero indetto dagli studenti per protestare conto l’alternanza scuola-lavoro, sono stufi di portare caffè e fare fotocopie, non vogliono più essere manodopera gratuita nelle grandi aziende. Non vogliono più essere SFRUTTATI.

 

Movimento 5 Stelle Pontedera

 

Share

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *