Pontedera 5 Stelle, Cittadini con l'elmetto!

SPARITI € 560.000 CHI LI HA VISTI?

31 Marzo 2019

Il Movimento Cinque Stelle ritiene prioritaria ed ha particolarmente a cuore la dignità del lavoro (siamo stati i promotori del Decreto Dignità), il rispetto dei lavoratori e delle condizioni di lavoro. Sollecitati da numerosi lavoratori ospedalieri, avvertiamo la necessità di fare chiarezza rispetto alla situazione incresciosa ed assolutamente opaca che stanno vivendo numerosi lavoratori e che coinvolge tutto il personale infermieristico  operante nel settore dell’emergenza dell’ Azienda Sanitaria Locale Nord-Ovest nella quale ricade l’Ospedale Lotti di Pontedera. Quella che stiamo per raccontarvi è una storia tanto inquietante quanto surreale, alla quale noi stessi avremmo stentato a credere se non avessimo verificato con i nostri occhi la documentazione che ci è stata fornita dai lavoratori ascoltando le loro testimonianze.

Esiste una delibera regionale, la numero 438 del 2004 la quale stanzia 120.000 euro annui da destinare al personale sanitario impiegato nell’emergenza all’interno delle tre aree vaste, 40.000 euro annui per ciascuna ASL da ripartire tra tutto il personale impiegato nell’emergenza afferente al 118. Dell’esistenza di tale delibera i lavoratori dell’area nord-ovest vengono a conoscenza fortuitamente nell’estate del 2018 e immediatamente si attivano per reclamare i quattordici anni di arretrati mai retribuiti. L’Assessore regionale Saccardi asserisce che i soldi sono stati regolarmente distribuiti, l’Azienda di fatto non li trova, non riesce a fornire una risposta univoca ed esaustiva e il risultato è che i lavoratori sono tutt’ora in attesa di ricevere le loro spettanze da oltre un decennio. Come è possibile che spariscano centinaia di migliaia di euro dai bilanci di una ASL senza che se ne trovi alcuna traccia?

La vicenda, denunciata anche dal sindacato NURSIND, ha avuto ampio spazio sulle cronache locali ma nonostante ciò non abbiamo assistito a nessuna presa di posizione da parte dell’amministrazione che lungi dal pretendere spiegazioni, sembra del tutto disinteressata alla causa di questi lavoratori. Identico disinteresse da parte del centro destra (eppure sono lavoratori italiani, molti dei quali pontederesi!). Il Movimento 5 Stelle ritiene che se i bilanci fossero stati in ordine e  trasparenti, nessun mistero e nessuna sparizione avrebbe potuto verificarsi. Esigiamo scuse immediate nei confronti dei lavoratori, spiegazioni credibili supportate da relativa documentazione e immediata restituzione ai lavoratori delle spettanze dovute e mai corrisposte per ben quattordici anni. Dopodiché riteniamo di dover investire la Corte dei Conti affinché emerga la verità dei fatti e sanzionato l’operato di chi ha, a nostro avviso, stornato i soldi dalle tasche dei lavoratori per rimpinguare chissà quali altre casse.

Fabiola Toncelli

Andrea Paolucci

M5S Pontedera

Share

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *