Pontedera 5 Stelle, Cittadini con l'elmetto!

PIU’ INFORMAZIONE, MENO CAMPAGNA ELETTORALE

10 ottobre 2018

Elezioni

 

Constatiamo come Movimento 5 Stelle di Pontedera il continuo ostracismo da parte di alcuni organi di stampa nei nostri confronti, con articoli e comunicati per lo più ignorati nei 5 anni di legislatura comunale e la disparità di trattamento rispetto alle altre forze politiche del territorio rappresentate in consiglio.

Ultima goccia la pubblicazione su due colonne da parte del quotidiano La Nazione dell’ennesimo articolo di “denuncia “ dell’ esponente di FDI  Matteo Arcenni, avente ad oggetto il degrado dello sgambatoio della Bellaria, che segue quello di denuncia dell’ecomostro vicino la Coop, che seguiva la denuncia della fatiscente struttura ex enel, preceduto dalla denuncia del “sanpietrino smosso in via dei Sassi Sgonfi”, tutti prontamente pubblicati da solerti giornali, perfino il più insulso, a celebrare il risveglio dopo anni di torpore della destra Pontederese, che infine lontanamente scorge i mille problemi che affliggono la città, oltre agli spot sull’immigrazione che ne assicurano la sopravvivenza stessa.

Denunciare il degrado dei parchi pubblici, la scarsità o assenza di manutenzione in generale da parte dell’amministrazione comunale è stato un lavoro incessante che ha caratterizzato la nostra opposizione negli ultimi 5 anni, con reiterate mozioni e interrogazioni presentate in consiglio, il tutto nel silenzio generale.

Per un caso fortuito nell’ultimo consiglio comunale del 25 settembre u.s., l’unanimità del consiglio ha approvato una nostra mozione, riguardante proprio gli sgambatoi e le aree accessibili ai nostri amici a quattro zampe, come ampliarli e migliorali, e con unanimità del consiglio intendiamo anche dai due consiglieri di Forza Italia, ora Centrodestra sedicente Unito.

Questo dimostra che da parte di qualche giornalista di cronaca locale e ancor più grave da parte di chi ambirebbe a governare la città, c’è ignoranza e disinteresse in merito al lavoro svolto a Palazzo Stefanelli.

Urlare allo scandalo in campagna elettorale o prendere le notizie da facebook è certamente più facile e meno oneroso rispetto ad essere informati e lavorare concretamente affrontando i temi con cognizione di causa.

Ci domandiamo inoltre quanto dialogo ci sia tra le componenti del centrodestra cittadino attuale dato che sappiamo quanto drammaticamente poco ce ne sia stato in questi anni; ci limitiamo a constatare che un eminente esponente della destra locale evidentemente ignora cosa fanno e come lavorano i suoi eletti, eppure già li immaginiamo alle urne come sempre tanto tanto uniti.

Vogliamo concludere con due paroline per gli “amici”del PD; se il signor Arcenni in questi mesi che sono il preludio di una campagna elettorale imminente e noi nei precedenti 4 anni  abbiamo continuamente denunciato il degrado e l’incuria, l’immobilità su lavori e manutenzioni, lanciato moniti sul decoro urbano, esternato preoccupazione e severi giudizi sulla situazione della sicurezza, la maggioranza qualche domanda dovrebbe porsela e non tarderebbe a trovarla se tornasse ad interloquire con la cittadinanza che ormai da anni espia le loro colpe costretta a leccarsi le ferite per le scelte scellerate di un partito sempre più distante ed autoreferenziale. Questa volta auspichiamo che non sia la solita serie di opere pubbliche e manutenzioni pre elettorali arrangiate e rigorosamente last minute a cancellare la memoria dell’elettore perché lì non è più possibile metterci una toppa.

Movimento 5 Stelle Pontedera

Share

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *