Pontedera 5 Stelle, Cittadini con l'elmetto!

NOTTE BIANCA… A 5 STELLE!

26 Marzo 2019

Il nostro capillare radicamento su un territorio che calchiamo da anni e il rapporto diretto che abbiamo instaurato con i commercianti ci consente un approccio consapevole rispetto alle esigenze che essi stanno manifestando. Ci rendiamo conto perfettamente delle difficoltà che il commercio pontederese sta affrontando da anni, facendo le spese di una crisi economica dalla quale ci stiamo lentamente risollevando e ostacolata da un’amministrazione distante, capace solo di iniziative sporadiche, priva di una progettualità organica e di lungo respiro, spesso recalcitrante nel recepire le istanze provenienti dai cittadini, commercianti ed esercenti inclusi. 
Comprendiamo perfettamente come la Notte Bianca rappresenti per molti di essi una vera boccata di ossigeno, un’occasione di visibilità e di guadagno per tutta la città che in tempi di vacche magre non possiamo certamente mancare. Torniamo a esprimerci sulla nostra visione di città e coerentemente riproponiamo la nostra idea di Notte Bianca. Un evento che attrae in città migliaia di visitatori deve diversificare l’offerta, dare visibilità e un ritorno economico non solo al centro città ma al capoluogo nella sua interezza e alle frazioni, così ricche di luoghi, bellezze naturali e storiche, scorci ed eccellenze che spesso nemmeno i pontederesi stessi conoscono. 
Troviamo assurdo e controproducente congestionare e paralizzare il corso e le vie limitrofe, trascurando tutto il resto. 
Oltre che di luoghi scarsamente conosciuti e valorizzati, Pontedera e la Valdera sono patria di talenti, giovani e meno giovani i quali, adeguatamente coinvolti, costituiscono un patrimonio da esaltare: abbiamo musicisti, cantanti, poeti, scrittori, comici, attori teatrali, cuochi, ballerini, animatori, i quali sarebbero ben lieti di collaborare sinergicamente per la buona riuscita di una festa in grado di esaltare la città a tutto tondo. 
Proponiamo una Notte Bianca “diffusa”in tutti i quartieri e nelle frazioni attraverso il coinvolgimento di associazioni, delle accademie musicali della città, delle compagnie teatrali…
Vorremmo addirittura estendere la Notte Bianca fino a trasformarla in un’intera giornata dedicata alla scoperta del nostro territorio con percorsi naturalistici, degustazioni e sensibilizzazione slow food.
Non ultimo immaginiamo aree adibite alle famiglie con estesi spazi ludici e animatori dedicati ai bambini e capaci di proporre loro svariate attività: dalla pittura alla scultura, passando per il gioco.

Rinnoviamo la nostra estrema disponibilità ad un confronto con le associazioni di categoria; desideriamo rasserenare tutti: abbiamo idee, sostenibili, innovative e soprattutto realizzabili che ci permetteranno di realizzare una Notte Bianca a Cinque Stelle.

Fabiola Toncelli

Andrea Paolucci

M5 Stelle Pontedera


Share

Un commento

  • Paolo Bernardini 26 Marzo 2019a21:36

    La proposta di presentare una Notte Bianca diffusa…può essere condivisibile. Chi decide oggi…però, non gli interessa. Qui c’è un sistema che da anni si ricalcano su se stessi. Anni fa ..provammo a chiamarla Pontederona , perchè l’obbiettivo era quello di superare i trentamila cittadini. Oggi, pur sapendo che l’obbiettivo è fallito, hanno sempre nella testa che il centro è l’eccellenza della città. Provare a spargere nei quartieri l’idea politica e culturale di una Notte diversa, dovrà essere il nostro scopo per modificare il futuro della città. Avere un rapporto stretto con le associazioni sarebbe fondamentale…tuttavia sappiamo , che molti di loro sono legati al sistema sopradetto!! E’ diffcile modificare qualcosa a Pontedera …comunque è necessario sostenere l’idea!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *