Pontedera 5 Stelle, Cittadini con l'elmetto!

#iostoconmorra

22 Novembre 2020

Come attivisti del meetup “Pontedera 5 Stelle” abbiamo sempre messo la verità al centro della nostra azione politica; riguardo il caso mediatico derivante dalle dichiarazioni del Senatore Morra a “Radio Capital” sentiamo il dovere, intanto, di condividere le testuali parole espresse dal nostro portavoce in modo che ognuno si possa fare la propria opinione, e, in secondo luogo, di dire la nostra.

Nel momento in cui il senatore Morra afferma testualmente che l’onorevole Tallini è stato il candidato più votato a Catanzaro e tra i più votati in Calabria attesta un dato di fatto; nel momento in cui il senatore Morra dichiara che fossero note a tutti le condizioni di salute della candidata presidente regionale Jole Santelli attesta un dato di fatto. In questo senso, saremmo quasi tentati di definirci “sorpresi” della decisione della direzione della Rai di non confermare l’invito al senatore Morra a presenziare alla trasmissione “Titolo Quinto” dopo che per anni siamo stati abituati anche dalla tv pubblica alla consueta passerella di personaggi di ogni risma e specie, finanche accusati dei crimini più aberranti e abietti, in nome dello sbandierato diritto di replica, di un malinteso garantismo e di una altrettanta supposta pluralità dell’ informazione, ma dopo anni di palese doppiopesismo (se non di aperta ostilità) di certi ambienti nei nostri confronti, come si usa dire, abbiamo le spalle larghe e non ci sorprendiamo più di niente.

Vorremmo riportare un passaggio di un post di poco tempo fa dedicato ad un nostro attivista che ormai non c’è più, ma il cui ricordo è ancora vivo dentro ognuno di noi: «Tu Marco non eri uno di noi, eri tutti noi: avevi entusiasmo, determinazione, lungimiranza e una passione ardente. Di fronte all’ennesima insistenza, davanti a molte persone, alcune semi sconosciute, tuonasti: “Fabiola, ma lo sai o no quanto dura una legislatura? Io quando prendo un impegno lo porto avanti, non posso prendere un impegno sapendo già che non potrò sicuramente portare a termine perchè questo è certo!” Ci gelasti, fosti perentorio. Tu sapevi, noi cercavamo di incoraggiarti, di sdrammatizzare ma ognuno di noi, sebbene con la fiammella della speranza sempre accesa, era cosciente che avevi maledettamente ragione tu.» Anche da questi piccoli grandi gesti e da queste piccole grandi rinunce si percepiscono valori come senso civico e rispetto delle istituzioni, è questo il senso della politica a cui tutti noi aspiriamo e per il quale lottiamo.

È per tutto questo che noi attivisti chiediamo al Movimento che ci rappresenta di sostenere senza indugi e con forza le posizioni del Senatore Nicola Morra e crediamo terminato il tempo in cui ai cittadini sono riservati solo paternalismo e falsa vicinanza per meri fini elettorali: ognuno di noi, nella solitudine della cabina elettorale, adempie ad un preciso dovere civico ed è, in parte, responsabile di quanto avverrà o non avverrà in futuro per mezzo di quella scelta.

Come meetup “Pontedera 5 Stelle” riteniamo che è il tempo di rimettere al centro dell’azione politica il cittadino senza esentarlo dalle proprie responsabilità individuali, è il tempo del coraggio e di un nuovo modo di vivere la politica lontano da vecchi cliché e, come “Movimento 5 Stelle”, dobbiamo farci trovare pronti.

Meetup “Pontedera 5 Stelle”

https://youtu.be/MNaIYnI2iiw YouTube La frase choc di Morra sulla Santelli a Radio Capital: “Sapevano che stava morendo, i calabresi La frase choc di Morra sulla Santelli a Radio Capital: “Sapevano che stava morendo, i calabresi responsabili delle loro scelte sbagliate”

Share

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *