Pontedera 5 Stelle, Cittadini con l'elmetto!

DIFENDERE L’INDIFENDIBILE: BESTIALE

25 Febbraio 2019

DIFENDERE L’INDIFENDIBILE: BESTIALE

La tutela degli animali e l’amore verso gli stessi non ha colore ma non per questo il dibattito politico deve essere messo a tacere o astenersi. Per questo ci appare fuori luogo e immotivata la difesa della Dr.ssa Prosperi nei confronti di un’amministrazione che nulla ha fatto se non contribuire ad uno status quo che è ben lontano dal rappresentare una situazione accettabile, dignitosa e di benessere per gli animali presenti sul nostro territorio.

Torniamo a riproporre la questione dello sgambatoio: unico in tutto il comune, versa da tempo immemore in uno stato di evidente degrado e totale abbandono. Privo di alberi, gli utenti si sono tassati per costruire a proprie spese un piccolo riparo per risparmiarsi un’insolazione; la staccionata cade a pezzi, impossibile liberare un cane di media o grossa taglia, ovunque chiodi e ferri esposti che rappresentano un pericolo concreto per gli animali, nessun cestino. Tutti gli incontri svolti tra utenti e amministrazione si sono esauriti in una serie di rimpalli e scuse con un sostanziale niente di fatto.

Raccogliamo l’invito al confronto partendo da alcune domande. Come mai quando ci siamo recati a manifestare di fronte al circo nonostante la massiccia presenza di cittadini nè lei, nè Franconi e nessun volontario della sua associazione eravate presenti? Eravate forse in incognito e ci siete sfuggiti? Come mai non vi siete uniti alla nostra contestazione nei confronti del l’amministrazione che anche quest’anno si è guardata bene dal vietare l’uso di botti dei quali lei, da fervente animalista qual è, sicuramente conosce gli effetti devastanti? Quali sono gli istituti di Pontedera sui quali si esprime a proposito di progetti educativi e di sensibilizzazione che a noi non risultano?

Ci dispiace che la Prosperi non abbia apprezzato l’operato concreto e costante del Movimento Cinque Stelle e si dimostri piuttosto allettata e persuasa dalle iniziative propagandistiche dell’amministrazione. Recentemente la Dr.ssa Prosperi è stata nominata dalla stessa amministrazione responsabile della colonia felina dell’ospedale; anche su questa abbiamo qualche domanda: come mai il veterinario della ASL ci informa che non si è provveduto a sterilizzare i maschi? Per quale motivo dopo la sterilizzazione i gatti vengono reimmessi ancora convalescenti senza effettuare degenza divenendo di fatto facili prede per il resto del branco? Come mai da anni cibo e cure sono assicurate solo grazie al lavoro quotidiano di una volontaria della quale tutti conoscono gli immensi sforzi compiuti?

Ci duole constatare come a Pontedera anche gli animali e chi se ne dovrebbe occupare diventino terreno di scontro politico e siano anch’essi parti deboli di quello stesso sistema che ha aperto grosse falle o provocato danni in tutti gli ambiti della società civile.

Fabiola Toncelli

Andrea Paolucci

M5S Pontedera

Share

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *